Torna a Insights

FOMO e Negoziazione: una Trappola da Evitare

Il Tuo Coach di Negoziazione
Lee Thomas 9Unxxvezlpe Unsplash
© Foto di Lee Thomas via Unsplash

Il significato generale di FOMO

FOMO è l'acronimo di Fear of Missing Out, che in italiano si traduce come la paura di essere tagliati fuori. Si tratta di un'ansia sociale che si manifesta con il timore di perdere esperienze gratificanti o eventi importanti che coinvolgono altre persone. La diffusione dei social network ha amplificato la FOMO, mostrandoci continuamente la vita "perfetta" degli altri e alimentando il senso di inadeguatezza. Ma si ritrova anche in altri ambiti, dove si ha paura di perdere l'occasione di una vita, di perdere l'hype del momento e di rimanere indietro. Capita anche in ambito finanziario dove si rincorre l'affare del momento come l'esplosione del valore dei Bitcoin o delle azioni legate al settore dell'AI.

Può portare ad ansia e stress, invidia e risentimento verso gli altri e anche, come si diceva, a un senso di inadeguatezza e alla difficoltà a concentrarsi sul proprio presente e sui propri obiettivi. È sufficiente il confronto con un'altra persona o con una controparte, per innescare questo meccanismo psicologico che ci porta a misurare se stessi con il mondo esterno, e nel caso di insicurezza, a sentirci inadeguati.

Sintomi e conseguenze dalla FOMO in negoziazione

La FOMO può essere applicata anche in una negoziazione. In questo contesto, si manifesta come la paura di perdere un'occasione vantaggiosa se non si accetta l'accordo proposto, anche se non soddisfacente.

Come si manifesta la FOMO in una negoziazione?

  • Fretta: la sensazione di dover concludere l'accordo in fretta per non perdere l'occasione può portare a decisioni impulsive e irrazionali.
  • Concessione eccessive: pur di chiudere l'accordo, si rischia di cedere alle richieste dell'altra parte, anche se non sono in linea con i propri interessi.
  • Mancanza di alternative: la paura di perdere l'occasione può impedire di valutare adeguatamente altre opzioni più vantaggiose.
A che cosa può portare la FOMO in negoziazione? Nel debriefing dopo la chiusura dell'accordo ti potresti accorgere che sei stato vittima della FOMO:
  • Accordi sfavorevoli: la FOMO può portare ad accettare accordi che non rispecchiano i propri obiettivi, con possibili danni economici o di altro tipo (sconti eccessivi, …).
  • Risentimento e frustrazione: cedere alle pressioni della FOMO può generare risentimento e frustrazione verso se stessi e l'altra parte.
  • Danni alla reputazione: prendere decisioni impulsive a causa della FOMO può danneggiare la propria reputazione di negoziatore sia verso la tua azienda che verso gli interlocutori.
La FOMO è un nemico subdolo che può ostacolare il raggiungimento di un accordo soddisfacente. Con una buona preparazione e le giuste strategie, è possibile evitare di cadere nella sua trappola e negoziare con razionalità e sicurezza.
  • Pianificare e prepararsi: una buona preparazione è fondamentale per evitare di essere colti dalla FOMO. È importante definire i propri obiettivi, le alternative e la propria strategia di negoziazione.
  • Gestire il tempo: stabilire un calendario realistico per la negoziazione aiuta a non sentirsi sotto pressione e a non prendere decisioni impulsive.
  • Valutare le alternative: avere sempre a mente altre opzioni aiuta a non focalizzarsi eccessivamente su un'unica proposta.
  • Rimanere calmi e concentrati: tecniche di respirazione e meditazione possono aiutare a gestire l'ansia e mantenere la lucidità durante la negoziazione.
  • Non aver paura di dire no: se non si è soddisfatti delle proposte dell'altra parte, è meglio dire no e rimandare la negoziazione a un momento successivo.

Essere consapevoli dei propri stati d'animo aiuta a identificare la FOMO e a contrastarla ma anche concentrarsi sui propri interessi ed avere ben chiari i propri obiettivi e interessi aiuta a non farsi influenzare dalla paura di perdere un'occasione.

Se si ha difficoltà a gestire la FOMO, può essere utile richiedere la consulenza di un esperto di negoziazione.

Chi è Scotwork

Scotwork ha formato centinaia di migliaia di senior manager in 29 lingue. Siamo cresciuti fino a diventare la prima società di consulenza indipendente al mondo in materia di negoziazione, operando in 48 Paesi. Lavoriamo con organizzazioni grandi e piccole in tutti i settori. Dopo oltre 45 anni di attività, continuiamo a fornire alle persone competenze potenti che trasformano le loro vite e consegnano alle aziende un futuro di maggior successo.

Per maggiori informazioni su coaching e consulenza negoziale o sui percorsi di negoziazione, contattateci al numero telefonico 02 8716 8862 o scrivendo a info@scotworkitalia.com.

Il Tuo Coach di Negoziazione
Altro da Il Tuo Coach di Negoziazione:
L'Arte della Chiusura di un Accordo in Negoziazione
KPI in Negoziazione per il 2024
Torna a Insights

Iscriviti al nostro blog

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e dalla Google Privacy Policy e si applicano i seguenti Terms of Service. Rispettiamo la vostra privacy. Per ulteriori informazioni fate riferimento alla nostra Privacy Policy.